La stampa serigrafica è un procedimento di stampa diretta con un coefficiente di bassa produttività, la cui applicazione è spesso indicata in funzione di supporti non avvolgibili e quindi non stampabili nei tradizionali processi offset.

Per la riproduzione del grafismo viene utilizzato un telaio serigrafico al cui interno c’è un tessuto con diverse mesh (trame). Il tessuto viene scelto in funzione della dimensione/spessore di quanto dobbiamo riprodurre e in base alla densità dell’inchiostro che vi deve passare, spalmato tramite una racla.

Le tecnologie serigrafiche possono essere in modalità manuale o automatica ma, in entrambe i casi, contraddistinte da limiti di produttività, di qualità e di cromia.